Stop imposta regionale su concessioni beni demanio marittimo, segnale importante

 Stop imposta regionale su concessioni beni demanio marittimo, segnale importante

Ringrazio l’Assessore al bilancio Alessandra Sartore e tutta la Giunta per aver inserito  nella proposta di legge di stabilità regionale la disapplicazione per il prossimo triennio dell’imposta regionale sulle concessioni statali dei beni del demanio marittimo.

Negli ultimi mesi avevamo  sollecitato fortemente questo intervento e il via libera della Giunta alla norma è un atto politico e di contenuto importante perché dà una risposta concreta alla crisi che stanno attraversando le società portuali. L’imposta pesa per circa 1,6 milioni sulle casse delle stesse società, già messe a dura prova dalla pandemia e dagli effetti delle restrizioni e del rallentamento dell’economia portuale. Con questa decisione, la Regione Lazio si adegua a quanto avviene in altre Regioni, dove l’imposta sui canoni non è più applicata. Questa importante norma arriva dopo l’approvazione dell’atto sulla Blue Economy approvato dalla Giunta Regionale qualche giorno fa e sta a significare un’attenzione da parte dell’Amministrazione Regionale verso il sistema portuale che va tenuta costantemente alta