Stabilità,  impegno del governo per incentivare la partecipazione dei lavoratori agli utili delle imprese

Sette milioni di euro, nel 2014-2015,  per incentivare la partecipazione dei lavoratori al capitale e agli utili delle imprese. E' la cifra che il ministero del Lavoro metterà a bilancio in un decreto ad hoc, se farà seguito all'ordine del giorno alla legge di stabilità che ho presentato e che ha ricevuto il via libera dall'aula della Camera.

Ho voluto fortemente promuovere questo ordine del giorno perch√© sono convinta che il rapporto tra i lavoratori e le imprese debba farsi pi√Ļ stringente, in un'ottica di collaborazione, anche economica, alle attivit√† delle imprese stesse. La nostra Costituzione riconosce il diritto dei lavoratori a collaborare alle gestione delle aziende, ma occorre fare di pi√Ļ. Con l'ordine del giorno approvato, il Governo si impegna a riprendere i contenuti della delega prevista dalla riforma Fornero per introdurre elementi di partecipazione e a definire un quadro normativo in grado di favorire una legislazione favorevole.

Numerosi ed autorevoli studi dimostrano come la partecipazione finanziaria dei lavoratori porta effetti positivi sia dal lato delle imprese, aumentandone la competitività e la redditività, che dal lato dei lavoratori, in quanto ne accresce le motivazioni, l'interesse, il senso di appartenenza, la condivisione degli obiettivi. Mi auguro che questo percorso proceda rapidamente e possa rappresentare un'occasione importante per il nostro Paese.