Solidarietà ai marò, auspico soluzione rapida‏ per questa vicenda

Esprimo tutta la mia vicinanza e solidarietà ai due marò italiani, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone: il 'no' della Corte suprema indiana alle loro istanze è una brutta pagina per una vicenda che vede i nostri due militari vivere una sofferenza senza fine.
Massimiliano Latorre chiedeva di poter proseguire le sue cure in Italia, Salvatore Girone di poter rientrare nel nostro Paese per poter riabbracciare la propria famiglia: entrambe le richieste erano più che legittime e spiace constatare che l'esito sia stato negativo. Il Governo sta facendo tutti gli sforzi possibili per far si che questa vicenda si risolva in modo positivo e nel più breve tempo possibile: è necessario sostenere questi sforzi nella consapevolezza che la diplomazia e il dialogo con New Delhi sono la chiave per arrivare a una conclusione felice di questa vicenda.