SANTA MARINELLA AD UN PASSO DAL CRACK FINANZIARIO

"Non c'è due senza tre, ma in questo caso il tradizionale proverbio non ha alcunché di ironico. Dai revisori dei conti del comune di Santa Marinella arriva il terzo parere negativo alla proposta di assestamento di bilancio. L’amministrazione di destra che governa Santa Marinella, guidata dal sindaco Bacheca, sta portando le casse comunali al default. Dopo i rilievi messi in luce dal segretario generale in una lettera indirizzata al sindaco, ai consiglieri comunali e ai revisori dei conti, dove emergono errori nelle deliberazioni e l'assenza di elementi sul fondo credito di dubbia esigibilità, gli stessi revisori dei conti hanno ritenuto che la relazione tecnica presentata dal neo responsabile finanziario del Comune non dia certezze sulla possibilità di arrivare al pareggio di bilancio. Se a questo giudizio, e a quelli precedenti, si aggiunge anche il fatto che l'amministrazione non ha ottemperato alle disposizioni di legge, facendosi richiamare dal Prefetto, agendo in ritardo, è evidente che urge un'assunzione di responsabilità non più rinviabile.

La gestione delle risorse pubbliche è uno dei doveri principali in capo a un'amministrazione. Eppure il centrodestra, che governa la città da quasi dieci anni, continua sempre a scaricare le colpe sugli altri. Quello che nelle scorse settimane e negli scorsi mesi aveva prefigurato il Pd si sta purtroppo verificando. Sullo sfondo della crisi di bilancio rimangono le preoccupazioni sul futuro dei lavoratori della Multiservizi. Ci auguriamo, davvero, che l'ennesimo stop arrivato dai revisori dei conti possa costituire l'occasione per cambiare decisamente registro. Ora o mai più".