Abu Mazen a Roma, un viaggio per la pace

E’ stato emozionante per me incontrare a Roma, insieme a una delegazione di parlamentari, il presidente palestinese, Mahmoud Abbas. La sua visita nella Capitale è stata l’occasione per ricordare come il popolo palestinese vive in condizioni di sofferenza estrema: è nostro dovere lavorare quotidianamente per porre fine a questo scenario e mi auguro che gli sforzi della comunità internazionale possano arrivare presto a un risultato concreto e definitivo.

Apprezzo e saluto con favore le parole di Papa Francesco, che ha definito il presidente dell'Autorità nazionale palestinese, Abu Mazen, “un angelo di pace”: per la soluzione del
conflitto mediorientale occorre mettere in campo scelte nette e coraggiose che devono puntare a raggiungere l'obiettivo di una pace stabile e duratura. Il Pontefice ha giustamente sottolineato la necessità di riprendere i negoziati tra israeliani e palestinesi: occorre farlo quanto prima nella convinzione che bisogna arrivare alla soluzione di due Stati per due popoli.