Sono molto contenta che il Governo abbia deciso di aderire alla iniziativa europea Idaho di Malta, di cui si parlera’ oggi al ministero degli Esteri: serve un segnale chiaro e preciso per fermare l’ondata di omofobia e transfobia che purtroppo esiste nel nostro Paese come testimoniano i numerosi tragici episodi di bullismo e violenza riportatti
dall’Unar.
   Occorre che il Parlamento colmi presto le gravi lacune del
nostro ordinamento in materia di tutela dei diritti delle persone
Lgbt e si vada avanti spediti nella attuazione della strategia
nazionale dell’Unar.

Roma, 16 Maggio