Nigeria: deputati Pd,rafforzare impegno per liberare ragazze


"In seguito all'incontro di oggi con
l'ambasciatore della Nigeria a Roma Eric Tonye Aworabhi presso
la Commissione Esteri, rivolgiamo un appello a tutti i governi e
alle istituzioni europee ed internazionali perche' si rafforzi
l'impegno per la liberazione delle le ragazze Nigeriane rapite
da Boko Haram. Siamo in presenza di una gravissima e drammatica
violazione dei diritti umani che richiede una mobilitazione
straordinaria". Lo dichiarano i deputati del Partito Democratico
Lia Quartapelle, Roberta Agostin, Stella Bianchi, Laura
Garavini, Michele Nicoletti, Marietta Tidei.
  "Nel corso dell'incontro con l'ambasciatore - spiegano -
abbiamo espresso solidarieta' alle famiglie delle ragazze e la
convinzione che una risposta forte a chi usa il terrore per
impedire alle bambine di avere un'educazione, sia quella di
impegnarsi a fondo per raggiungere gli obiettivi di sviluppo del
Millennio relativi all'educazione primaria universale e alla
parita' di genere nell'educazione in vista del 2015" . "Molto e'
stato fatto - continuano i 6 deputati Pd - ma si puo' fare di
piu': ci sono ancora 57 milioni di bambini che non hanno mai
frequento la scuola primaria, e la maggioranza di loro sono
bambine. Ai paesi donatori e' quindi richiesto uno sforzo
supplementare di risorse per raggiungere l'obiettivo di
garantire a tutti i bambini il diritto a un'istruzione, come
previsto dalla Dichiarazione dei diritti del fanciullo".

ROMA, 13 Maggio