Migranti a Santa Marinella, serve accoglienza non il razzismo di CasaPound

La manifestazione indetta ieri da CasaPound a Santa Marinella contro l'arrivo dei migranti nella città balneare è la cartina di tornasole di quel razzismo strisciante che va contrastato con ogni mezzo e che condanniamo con fermezza: è ora di dire basta alla strumentalizzazione delle sofferenze di uomini, donne e bambini che cercano in Europa la speranza di sopravvivere.

Lo sforzo che la Germania ha messo in campo in queste ore, con lo stanziamento di sei miliardi di euro per l'accoglienza e la protezione dei profughi, attesta che l'Unione europea sta cercando di avviarsi su un nuovo sentiero comune per dare risposte pi√Ļ efficienti.

Anche la Chiesa, con l'appello di Papa Francesco alle parrocchie per l'accoglienza delle famiglie dei profughi, sta mettendo in campo un impegno ancora pi√Ļ importante: mi auguro che i territori, guidati dai sindaci, non si sottraggano a questa gara di umanit√†. L'accoglienza dei migranti rappresenta un dovere morale: a CasaPound lasciamo l'irragionevolezza dei suoi atteggiamenti e l'incapacit√† di trovare soluzioni.