Maltempo: scuse Raggi intempestive, a Roma deficit amministrazione enorme

Ci scusiamo sin d’ora per i disagi. La sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha affidato a un post su Facebook la risposta alle tante domande che sorgono spontanee dopo le immagini che ritraggono la Capitale in ginocchio per il violento temporale che si è abbattuto sulla città. Non basta appellarsi agli eventi metereologici, seppure straordinari: quelle immagini rendono evidente il deficit enorme che caratterizza l’amministrazione a 5 Stelle, incapace di intervenire secondo logiche di prevenzione e di sviluppo. La città è allo sbando e non è colpa solo della pioggia. Basta un violento acquazzone per mettere in ginocchio una città, con tombini che saltano per aria, stazioni della metropolitana trasformate in piscine e strade completamente inagibili, con seri pericoli per i cittadini: perché non si agisce prima e si aspetta solo la conta dei danni? Un’amministrazione è tale se è capace di programmare, non di mettere
improbabili toppe quando il danno si è verificato. L’incompetenza dei 5 Stelle sta trascinando Roma in un vortice buio, che non è degno di una città europea e di una Capitale mondiale che è unica per le sue
bellezze e le sue opportunità. Alla sindaca consigliamo meno palchi al Circo Massimo e più tempo al lavoro per ridare a Roma la dignità che merita.