Linea autobus per l’Ospedale Bambin Gesù di Palidoro

c.a. Michele Civita

Assessore Politiche del territorio, Mobilità, Rifiuti

 

Egregio Assessore,

le scrivo per segnalarle una situazione grave che si sta protraendo ormai dall’inizio del 2013 e che sta in parte minando il diritto al servizio sanitario per i cittadini di Ladispoli e Cerveteri.

Su decisione della Regione Lazio, per motivi legati ad esigenze di bilancio, è stata soppressa la linea di autobus che collegava le due città (che complessivamente costituiscono una comunità di circa 90.000 abitanti, una delle più importanti del litorale nord) all’Ospedale Bambin Gesù di Palidoro.

La soppressione della linea ha causato, ai moltissimi cittadini e lavoratori che ogni giorno usufruivano dei mezzi, un danno notevole. La mancanza di una linea pubblica infatti costringe i suddetti cittadini a spostarsi con mezzi propri.

Considerando che la quasi totalità dei fruitori del servizio si serviva dei mezzi per recarsi al nosocomio pediatrico, per analisi, fisioterapia e per visite ai bambini ricoverati nella struttura potrà capire il disagio fortissimo che gli abitanti di Cerveteri e Ladispoli vivono da ormai 9 mesi.

Con la presente pertanto la invito, Presidente, ad attivarsi per quanto potrà fare per rispondere alle richieste che arrivano da queste due città, che hanno trovato anche voce in una raccolta firme avviata dal Codacons litorale nord.

La crisi che stiamo attraversando mette a dura prova tutti, enti regionali inclusi, credo però che tagliare una linea come la F, vista la quantità di utenti che serviva, visto lo scopo per cui era largamente utilizzata, sia stato un taglio “troppo caro” per i cittadini che ne usufruivano.

Certa di un suo interessamento in merito, colgo l’occasione per porgerle i miei più cordiali saluti.

On. Marietta Tidei

Lettera del 20 Settembre 2013