L’hospice oncologico di Civitavecchia è realtà, grazie alla Giunta Zingaretti

L’hospice oncologico di Civitavecchia è realtà, grazie alla Giunta Zingaretti

L’hospice oncologico di Civitavecchia è finalmente realtà grazie al lavoro della Giunta Zingaretti, della Asl competente guidata dal dottor Quintavalle, dell’Area metropolitana, dei Comuni del comprensorio con in testa Civitavecchia, ma anche delle associazioni, della Curia e della Fondazione Cassa di risparmio di Civitavecchia. L’hospice oncologico pubblico permetterà di assistere i malati terminali e fornire loro le cure palliative: oltre ai 10 posti letto all’interno della struttura, sarà possibile mettere a disposizione 40 assistenze a domicilio per le persone che hanno più bisogno: questa è la sanità che sa essere vicina ai cittadini e alle loro esigenze. L’umanizzazione delle cure è un aspetto fondamentale, soprattutto per chi si trova in condizioni di salute oramai compromesse e ha diritto a usufruire di un’assistenza professionale e rispettosa della dignità umana. Dopo l’abolizione del ticket sanitario regionale, l’uscita dal commissariamento e gli investimenti nell’edilizia sanitaria, la Giunta Zingaretti porta a compimento un’altra opera importante per il territorio laziale.