I ROMENI SONO CITTADINI EUROPEI. MERITANO RISPETTO

Luigi Di Maio esterna considerazioni offensive e inaccettabili nei confronti del popolo rumeno, definito criminale. Sono affermazioni che trasudano razzismo e che sono lontane anni luce da quello spirito europeo che deve puntare all'integrazione e non alla demonizzazione di un popolo vicino. Dichiarazioni inaccettabili per un vicepresidente della Camera.

Pur di raccattare qualche voto l'esponente del Movimento 5 Stelle si è dato allo sport preferito dagli xenofobi, ma la gravità delle sue parole pesa come un macigno. Forse è bene ricordare a Di Maio che è anche grazie ai rumeni che vivono e lavorano onestamente in Italia se possiamo garantire agli italiani la pensione. Invece di insultare consiglio a Di Maio di fare un giro presso le comunità rumene che vivono in Italia: sono sicura che cambierà decisamente idea.