Civitavecchia infrastrutture, i lavoratori protestano e il sindaco latita

La situazione dei dipendenti della società Civitavecchia infrastrutture è allarmante: i lavoratori non percepiscono lo stipendio già da tre mesi e questo trend rischia di non essere invertito a causa di un’amministrazione comunale che è incapace di dare risposte. A dieci mesi dal suo insediamento, l’amministrazione guidata dal sindaco Cozzolino si nasconde dietro il paravento di espressioni come “stiamo studiando la situazione”, denotando di fatto una sorta di impotenza che sta arrecando danni ingenti ai lavoratori e alle loro famiglie.

Il fatto che ci siano lavoratori che in questo momento stanno occupando la stanza del sindaco dà l’idea di quanto la situazione sia pesante. Il sindaco Cozzolino e l’assessore Savignani dovrebbero lavorare in modo ben diverso perchè è impensabile lasciare la situazione in uno stallo perenne: la situazione di tutto il comparto dei servizi pubblici è allo sbando e non si capisce quale sia la soluzione individuata dall’amministrazione.

Un’amministrazione è degna di tale nome quando è in grado di lavorare concretamente e di dare risposte ai bisogni dei propri cittadini, ma associare questo pensiero a chi passa il tempo su Twitter o sui social network invece che in mezzo alla gente è un’operazione davvero ardua.