Chi sono

chi-sono-marietta-tidei

Sono nata a Civitavecchia nel 1975. La politica per me è stata sempre l’attività più amata.

Sono deputata dal marzo del 2013, membro della Commissione Affari Esteri e Comunitari fino al mese di giugno e membro della Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo.

Dallo scorso settembre faccio parte della delegazione all’Assemblea Parlamentare dell’OSCE (l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione europea) e durante la sessione annuale che si è svolta a Baku lo scorso giugno sono stata eletta nell'Ufficio di Presidenza dell'Assemblea parlamentare, in qualità di Rapporteur della Commissione Generale Affari Economici.

Mi sono laureata in Scienze dell’Amministrazione, con una tesi in Diritto dell’Unione Europea sulle relazioni euromediterranee. Ho avuto la fortuna di vincere una borsa di studio Erasmus a Madrid. E’stata un’esperienza meravigliosa che ha segnato il mio percorso personale, politico e professionale.

Ho svolto l’attività di cultore della materia e di assistente di Diritto Comunitario, ho conseguito un master in comunicazione aziendale e relazioni pubbliche e ho lavorato per diversi anni nel settore comunicazione e relazioni esterne di Endesa, una multinazionale spagnola del settore energetico.

Sono stata Vice Capo di Gabinetto del Presidente del Consiglio regionale del Lazio, consigliere comunale a Civitavecchia e Vice segretario del PD della Provincia di Roma, un territorio che amo e che non mi stanco di girare.

Ho deciso di sottopormi al giudizio del popolo delle primarie perché ritenevo che la sfida inedita lanciata dal PD per rinnovare i gruppi parlamentari andasse raccolta; l’ho fatto con entusiasmo, decisione e consapevolezza e gli elettori delle primarie mi hanno premiato con un risultato eccezionale:7804 preferenze raccolti in 107 comuni.

Ho quindi iniziato con grande determinazione questa legislatura, decisa a continuare in qualunque sede le battaglie che hanno contraddistinto il mio percorso politico: quella per il lavoro e lo sviluppo del territorio, quella sul ruolo delle donne nella società, ma anche quella per la buona politica che deve accompagnare la riscossa del Paese. Ai miei temi, cari da una vita, ho aggiunto il lavoro in Commissione Esteri e nell’Assemblea parlamentare dell’OSCE per i diritti umani e la democrazia.

Consapevole del fatto che chi sceglie di fare politica lo fa con spirito di servizio e di ascolto, perché se la politica si apre alle istanze dei cittadini e si impegna per declinarle nell’azione amministrativa con trasparenza ed efficacia non ha motivo di temere i cittadini. E questo credo sia il miglior antidoto all’antipolitica.

Ho un compagno pirotecnico, Pietro e quattro splendidi nipoti, Pietro,Chiara, Gianmaria e Leonardo che vedo troppo pocoMi piace viaggiare ovunque, leggere, soprattutto romanzi, cucinare e fare le immersioni.

Questo è il mio spazio personale dove troverete ogni mio intervento, iniziativa parlamentare, contenuto multimediale e il modo per contattarmi. Tutto questo per avere un canale preferenziale tra me e voi che siete il motivo per cui mi trovo a far politica

[nggallery id="5"]