Appello bipartisan 40 parlamentari: stop alla guerra in M.0.


 "Gaza sta diventando luogo di distruzione e di violenza di massa.                                           La questione palestinese rimbalza in tutta la sua storica drammaticità ancora una volta.
E` un dramma che coinvolge il mondo intero, a partire dall`Europa
e dall`Italia, e che tocca i paesi interessati a dar vita ad un
serio negoziato, superando stallo e pregiudizi. Va ribadita
l'ispirazione di sempre: due popoli, due Stati, no a ogni
violenza. L'invito a cessare il fuoco venga accolto subito anche
da Hamas". Lo si legge, fra l'altro, in un appello promosso dalla
democratica Marietta Tidei, insieme a Vincenzo Vita, Alberto La
Volpe e Fabrizio Andreoli, dell`associazione nazionale
Italia-Palestina e sottoscritto da circa 40 parlamentari di vari
gruppi.

"L`Europa  ora che si sta riorganizzando nelle sue istituzioni -
è scritto ancora nell'appello- metta in cima all`agenda il Medio
Oriente; l`Italia, nel semestre che guida e in occasione del
viaggio della ministra Mogherini, si faccia interprete della
volontà di pace, ribadita con grande autorevolezza da Papa
Francesco nel recente incontro tenutosi in Vaticano. Anzi,
l'Italia diventi ospite e protagonista delle trattative. Si metta
fine -subito- alle aggressioni e alle violenze da ogni parte.Il
popolo palestinese va tutelato -prima che diventi persino
inutile- dagli organismi internazionali, a cominciare dall`Onu
cui spetta di mettere in pratica le sue stesse risoluzioni. La
legalità internazionale va rispettata, non rimossa ogni volta che
le guerre si riaffacciano nella loro brutalità. Si alzi la
protesta delle persone di buona volontà, perché cessi il
conflitto".


L`appello è stato sottoscritto da Francesco La Forgia, Renzo
Carella, Andrea Ferro, Carlo Lucherini, Beppe Guerini, Luca
Pastorino, Massimiliano Manfredi, Monica Cirinnà, Maria Grazia
Rocchi, Romina Mura, Vittoria D`Incecco, Patrizia Maestri, Laura
Puppato, Maria Spilabotte, Francesco Scalia, Francesca La Marca,
Antonio Boccuzzi, Salvatore Capone, Sofia Amoddio, Paolo
Fontanelli, Alessandro Zan (Gruppo Misto), Vincenza Bruno Bossio,
Emanuele Lodolini, Eleonora Cimbro, Miriam Cominelli, Antonella
Incerti, Daniela Gasparini, Roberta Agostini, Tino Iannuzzi,
Daniele Montroni, Liliana Ventricelli, Michele Mognato, Maria
Iacono, Laura Venittelli, Antonio Distason (Fi), Ernesto Magorno,
Elisa Mariano, Sergio Lo Giudice, Sabrina Capozzolo, Fabrizia
Giuliani, Umberto D'Ottavio e Laura Coccia.

Roma, 16 Luglio