A rilento realizzazione del reparto per la Ru486 al Forlanini. La Lorenzin chiarisca i motivi

Ho chiesto al ministro della Salute Beatrice Lorenzin di intervenire per chiarire i motivi che hanno rallentato e ostacolato la realizzazione di un reparto per la somministrazione del farmaco Ru486 al “Forlanini” di Roma. L'azienda ospedaliera “San Camillo – Forlanini”, nel dipartimento materno, sembra aver rallentato, inspiegabilmente, i lavori per la realizzazione di un reparto per adempiere a quanto dovuto nell’iter dell'aborto. Ciò risulta anomalo vista l’alta richiesta verso questa struttura, che è tra le prime della Regione Lazio. E' importante agire su questo tema perché rientra nella salvaguardia, nel rispetto e nella tutela della salute della donna e dei suoi familiari, in quanto diritto umano e dovere dello Stato agire per il loro benessere. Sono certa che la Regione Lazio, come ha sempre fatto, saprà dimostrare la giusta sensibilità su questo tema e lavorerà per risolvere quanto prima questo vulnus.